Sei nella Pagina Aeroporto di Salerno / informazioniaipasseggeri /
Informazioni ai passeggeri
 
PRIMA DI PARTIRE


» 
DOCUMENTI NECESSARI PER IL VIAGGIO
La carta d’identità in corso di validità permette la partenza per i Paesi Europei aderenti al patto di Schengen; per l’ingresso in tali Paesi (Austria, Belgio, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Islanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria) non è necessario alcun documento. Cipro, Svizzera, Romania e Bulgaria mantengono tuttora i controlli alla frontiera, in quanto ancora non hanno attuato nella pratica tutti gli accorgimenti tecnici necessari per aderire all’area Schengen. Per tutte le altre destinazioni estere è necessario il passaporto.
Occorre anche accertarsi che il Paese di destinazione non richieda vaccinazioni particolari o un visto di ingresso anche per turismo. Per maggiori informazioni contattare l’ACI al numero telefonico 06 491115 o visitare il sito http://www.viaggiaresicuri.mae.aci.it/
» 
DOCUMENTI NECESSARI PER I MINORENNI
  • Passaporto: il minore fino a 10 anni compiuti può possedere il passaporto individuale o essere iscritto su quello dei genitori senza foto. Dai 10 ai 16 anni non compiuti l’iscrizione sul passaporto dei genitori deve essere corredata di una foto. Dopo i 16 anni il minore deve possedere il passaporto individuale.

  • Certificato di nascita: il minore fino a 16 anni non compiuti deve essere provvisto del certificato di nascita con foto rilasciato dall’Ufficio Anagrafe del Comune di residenza e convalidato per l’espatrio dalla Questura. Dai 16 anni compiuti è sempre richiesto il documento di identità personale.
» 
MINORI IN VIAGGIO
L’aeroporto di Salerno è attrezzato per accogliere famiglie con neonati: sono presenti servizi igienici dotati di fasciatoi.
  • Da 0 a 2 anni non compiuti – INFANT
A bordo dell’aereo, di norma, l’infant deve viaggiare in braccio ad un adulto, per questo può usufruire di una tariffa sensibilmente inferiore (di solito si aggira intorno al 10% rispetto ad un biglietto a prezzo intero) e di una franchigia bagaglio speciale che consente il trasporto gratuito del suo necessaire (passeggino, carrozzina, ovetto).
Due infant possono viaggiare solo con due adulti ma su file separate. Alcuni vettori permettono, pagando la tariffa superiore (child), di assegnare all’infant un posto riservato: si consiglia sempre di consultare la compagnia aerea per conoscere le modalità di trasporto.
  • Da 2 anni a 12 anni non compiuti - CHILD
Il minore da 2 a 12 anni non compiuti ha diritto a un posto a bordo a tariffa scontata e ad una franchigia bagaglio pari a quella di un adulto. Si consiglia comunque di consultare la propria compagnia aerea per ulteriori dettagli.
» 
RICHIESTE SPECIALI
Per le richieste speciali è necessario contattare il Vettore Aereo in quanto le norme generali di trasporto possono essere modificate dalle singole compagnie. Generalmente le disposizioni sono come di seguito riportate:
  • Trasporto di animali: il trasporto di animali è sempre soggetto a condizioni particolari, in alcune circostanze è proibito, è necessario quindi concordarlo all’atto della prenotazione. E’ normalmente consentito il trasporto in cabina di animali domestici di piccole dimensioni, come bagaglio al seguito del passeggero, a determinate condizioni: l’'animale deve essere posto, a cura del passeggero, in un contenitore resistente e sicuro, con fondo assolutamente impermeabile, provvisto di un'apertura (fori, sbarre, reti) per una sufficiente aerazione ed il peso complessivo permesso, definito dal Vettore, non deve superare i 10 kg. Se il peso eccede il limite, il box con l’animale, a condizione che l’aeromobile sia dotato di stiva pressurizzata, andrà caricato in stiva. Il contenitore deve essere di dimensioni adeguate alle proporzioni dell'animale. Il passeggero che porti a seguito l’animale deve essere in possesso di tutta la documentazione sanitaria, nonché dei relativi permessi richiesti dalle competenti Autorità dei Paesi d'imbarco, transito e sbarco dell'animale. Il passeggero deve fornire il cibo necessario all'animale durante il viaggio. Possono essere imbarcati al massimo 5 animali in uno stesso contenitore purché essi siano della stessa specie. Alcuni vettori non consentono il trasporto di animali in cabina, mentre altri ne escludono il trasporto in bagagliaio: è necessario quindi contattare sempre la compagnia per avere delucidazioni circa il trasporto degli stessi. I cani guida dei passeggeri non vedenti sono trasportabili in cabina, gratuitamente e senza limiti di peso e senza necessità di contenitore, purché muniti di museruola e guinzaglio e a condizione che tale menomazione sia comprovata da certificato medico
     
  • Minori non accompagnati: Un minore tra i 5 e i 12 anni non compiuti (14 anni per alcune compagnie) che viaggia da solo deve essere segnalato all’atto della prenotazione alla compagnia aerea. Il genitore/tutore deve rilasciare una dichiarazione liberatoria compilata in tutte le sue parti, specificando l’identità della persona che accoglierà il minore all’aeroporto di destinazione. Espletate queste formalità, dopo l’accettazione un addetto aeroportuale prenderà in consegna il minore fino al momento dell’imbarco e lo affiderà a bordo dell’aeromobile ad un assistente di volo. Il genitore/tutore deve rimanere in aeroporto almeno fino a decollo avvenuto
    • Un ragazzo tra i 12 e i 14 anni non compiuti (pap young), può usufruire di analogo trattamento dedicato, richiedendo l’attivazione della procedura all’atto della prenotazione
    • Possono viaggiare soli anche i bambini tra i 4 mesi e i 4 anni non compiuti (5 anni per alcune compagnie), ma in tal caso è necessario prenotare e pagare un assistente di volo che si occuperà esclusivamente del bambino durante il volo
       
  • PRM (Passeggeri con disabilità e a mobilità ridotta): il regolamento relativo ai diritti delle persone con disabilità e delle persone a mobilità ridotta nel trasporto aereo prevede che sia le compagnie aeree che gli aeroporti assistano questa tipologia di passeggeri: vi è il diritto a trasportare gratuitamente la sedia a rotelle per i passeggeri con mobilità ridotta, dandone però comunicazione alla compagnia in fase di prenotazione. Nel sito dell’Enac, www.enac-italia.it, l’Ente nazionale per l’aviazione civile, c’è il testo completo del regolamento applicato in tutta Europa e che vale anche per le persone senza cittadinanza europea che atterreranno in uno dei 500 scali continentali. L’imbarco dei passeggeri diversamente abili viene effettuato prima rispetto al resto dei passeggeri con l’ausilio dell’elevatore salvo diverse disposizioni del Comandante.
     
  • Passeggeri ciechi e/o sordi: il passeggero blind e/o deaf, accompagnato al check-in effettua la normale procedura di accettazione: dopo ciò un addetto di scalo si prende cura del passeggero durante le operazioni di imbarco e una volta a bordo dell’aeromobile affida lo stesso ad un assistente di volo.
     
  • Future mamme: in generale, il trasporto aereo di passeggere in stato interessante non è regolamentato da procedure specifiche, in quanto la gravidanza non risulta un’alterazione del normale stato di salute. Pertanto, è opportuno comunicare alla compagnia aerea il proprio stato all’atto della prenotazione e procurare la documentazione richiesta, soprattutto nelle ultime quattro settimane di gestazione oppure se si è in condizioni particolari quali gravidanza a rischio o gravidanza gemellare
     
  • Trasporto di armi: All’atto della prenotazione del biglietto aereo, accertarsi che la compagnia aerea con cui si vuole partire accetti le armi a bordo. L’accettazione di armi e cartucce avviene secondo le disposizioni del D.L.695; l’addetto al check-in provvede ad indirizzare il passeggero presso gli uffici della Polizia di Stato: ivi viene compilato il modulo di denuncia in triplice copia, dopodiché si provvederà a stivare l’arma. In caso di pubblico Ufficiale con arma al seguito, lo stesso dovrà essere indirizzato agli uffici della Polizia di Stato e registrato per la comunicazione al Vettore.
» 
AL CHECK-IN
Il passeggero deve presentarsi in aeroporto in tempo utile per l’espletamento delle operazioni di check-in: il banco accettazione apre un’ora e mezza prima dell’orario di partenza schedulata per i voli Schengen e due ore e mezza prima per i voli extra-Schengen; l’accettazione chiude 25 minuti prima della partenza per i voli domestici e 35 minuti prima per i voli internazionali e Charter, ad eccezione di diverse disposizioni da parte del Vettore Aereo; il passeggero è comunque tenuto a controllare preventivamente quale sia il limite temporale fissato dalla propria compagnia aerea.
Qualora il passeggero giungesse entro il tempo limite, il Vettore si riserva il diritto di cancellargli il posto.
 
I soggetti che richiedano una particolare assistenza, già segnalata in prenotazione, devono presentarsi almeno un’ora prima del tempo limite di accettazione.
 
E’ necessario presentarsi per la registrazione con i documenti di viaggio (titolo di viaggio, passaporto o carta d’identità in corso di validità idonei per il paese di destinazione, conformemente alle prescrizioni delle autorità di Polizia di Frontiera, di Dogana e di Sanità) ed eventuali bagagli.
 
L’addetto all’accettazione rilascerà la carta d’imbarco, un documento contenente le seguenti informazioni: l’orario d’imbarco, il numero del gate in cui presentarsi e il posto assegnato sull’aereo (se previsto).
» 
PANNELLI INFORMATIVI PER IL PUBBLICO
Sui pannelli informativi ubicati nell’area partenze è possibile trovare tutte le notizie utili riguardo ai voli in partenza. I monitors sono continuamente aggiornati.

Di seguito viene illustrata una breve legenda delle informazioni fornite:

» 
CONTROLLI DI SICUREZZA
NUOVE NORME PER LA SICUREZZA IN AEROPORTO
I controlli di sicurezza si trovano all’ingresso della sala imbarchi. Il passeggero che abbia già effettuato le operazioni di registrazione deve poi recarsi al gate passando prima per i controlli di sicurezza, munito di carta d’imbarco.
Durante le operazioni di controllo gli operatori effettuano un’ispezione manuale sulla persona e sul bagaglio a mano: per facilitare le operazioni, il passeggero deve collocare nella vaschetta apposita per il controllo radiogeno:
  • Tutti gli oggetti metallici (chiavi, orologi, cinture, portamonete)
  • Gli apparati elettrici: cellulari, macchine fotografiche, i-pod che vengono sottoposti al controllo antiesplosivo
  • Il computer portatile
  • Il sacchetto per il trasporto dei liquidi, che deve essere posto separatamente dal bagaglio a mano.
Al fine di proteggervi contro la nuova minaccia di esplosivi liquidi, l’Unione Europea ha adottato delle nuove norme di sicurezza che riducono la quantità di sostanze liquide che si possono portare oltre i varchi dei controlli di sicurezza: è’ proibito trasportare liquidi e prodotti ad essi assimilabili, se non in flaconi della capienza di massimo 100 ml racchiusi in una busta di plastica trasparente, monouso, sigillabile, di capacità non superiore al litro complessivo, che deve essere presentata ai controlli di sicurezza separatamente dal bagaglio. Per ogni passeggero sarà consentita una sola busta. Non sono soggetti a questa normativa i medicinali e i prodotti dietetici (come gli alimenti per i bambini); i medicinali in forma liquida e le siringhe sono ammessi purché corredati di prescrizione medica e previo consenso del comandante dell’aeromobile così come sono ammessi gli articoli acquistati nei Duty Free (presenti nelle aree sterili). Per maggiori informazioni leggere l’informativa Enac sul Trasporto delle sostanze liquide nel bagaglio a mano:
http://www.enac-italia.it/SecurityInformative/Informativa.htm  
 
Le sostanze liquide comprendono:
· acqua o altre bevande, zuppe, sciroppi
· profumi
· creme, lozioni ed oli
· spray
· gel, inclusi gel per doccia e per capelli
· pomate, incluso il dentifricio
· mascara
· contenitori pressurizzati, incluso bombolette di schiuma da barba o deodoranti
» 
BAGAGLI
E’ opportuno che ogni bagaglio, a mano e da stiva, sia provvisto di un’etichetta nominativa con apposti i propri dati personali (nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico). Le regole sul peso consentito del bagaglio da spedire variano a seconda della compagnia aerea, è quindi utile informarsi dallo stesso vettore per conoscere il peso massimo consentito e le relative tariffe per l’eccedenza.
Bagaglio a mano: è consentito portare a bordo un solo bagaglio a mano delle dimensioni massime di 115 cm complessivi come somma delle tre dimensioni (altezza + larghezza + profondità) e del peso non superiore agli 8 kg. (peso che può variare a seconda delle disposizioni di Compagnia) e un accessorio quale computer portatile, apparecchio fotografico, borsa a mano. Per motivi di sicurezza, non sono ammessi nel bagaglio a mano oggetti paragonabili ad armi improprie (coltelli, forbici, lime), esplosivi, liquidi, sostanze gassose, creme, ecc. Per la lista completa consultare il sito ENAC www.enac-italia.it/SecurityInformative/IntroBagaglioCabStiv.htm.
 
Bagaglio da Stiva: Il bagaglio da trasportare in stiva deve essere ben chiuso ed identificabile esternamente con il nome, l’indirizzo di residenza del passeggero ed il recapito telefonico. Nel bagaglio da stiva non è consentito il trasporto di elementi quali gas compressi, esplosivi, sostanze infiammabili, sostanze infettive o velenose (es. insetticidi), prodotti corrosivi, materiali radioattivi, sostanze ossidanti o magnetizzanti, congegni d’allarme, torcia subacquea con batterie inserite. Per la lista completa andare al sito
Le Compagnie e l’aeroporto non rispondono dei valori, dei documenti e dei medicinali contenuti nel bagaglio. La Compagnia può rifiutarsi di registrare ed accettare bagagli che non siano adeguatamente imballati. La franchigia del bagaglio da stiva è normalmente fissata dal Vettore e l’eventuale eccedenza viene tassata conformemente alle regole di Compagnia.


ALL’ARRIVO IN AEROPORTO


» 
BAGAGLI SMARRITI
All’arrivo in aeroporto può capitare di non ritrovare il proprio bagaglio: se si verifica quest’eventualità è necessario recarsi immediatamente presso l'ufficio Lost and found per denunciarne lo smarrimento; un addetto compilerà un apposito modulo di reclamo (PIR, Property irregularity report): nella denuncia si dovranno indicare le caratteristiche del bagaglio (dimensioni, colore, marca, contrassegni particolari) che ne faciliteranno la ricerca.
 
All'atto della denuncia si potrà decidere se ritirare personalmente il bagaglio oppure riceverlo a destinazione tramite corriere; L’ufficio Lost and found avvia le ricerche del bagaglio smarrito; nel caso la compagnia aerea lo preveda, verrà fornito un kit di prima necessità.
 
Per avere informazioni aggiornate sullo stato della ricerca si può telefonare all’ufficio Lost and found al numero 0828 354315 citando il numero di pratica.
 
Se il bagaglio non viene consegnato entro i 21 giorni dall’apertura della pratica, quest’ultimo è considerato ufficialmente perso. A questo punto il passeggero può indirizzare un reclamo scritto alla compagnia aerea. Nel reclamo si devono indicare i danni subiti e fornire le prove degli stessi: la lista dettagliata del contenuto di ogni bagaglio non riconsegnato, la copia del biglietto aereo, la ricevuta dell’eccedenza bagaglio qualora sia stata pagata; l’etichetta del bagaglio mancante, la copia originale del P.I.R. compilato all'arrivo;
» 
BAGAGLI DANNEGGIATI
Se all’arrivo in aeroporto il bagaglio viene riconsegnato danneggiato è necessario recarsi immediatamente presso l'ufficio Lost and found (Ufficio oggetti smarriti) per denunciarne il danneggiamento; un addetto compilerà un apposito modulo di reclamo P.I.R., (Property irregularity report). Nella denuncia si dovranno indicare i danni subiti.
 
Entro 7 giorni dall’apertura della pratica bisogna presentare reclamo per iscritto alla compagnia aerea, allegando la copia originale del P.I.R. compilato all’arrivo.
» 
MINORI NON ACCOMPAGNATI
Il minore verrà riconsegnato da un addetto aeroportuale alla persona la cui identità verrà riconosciuta essere la destinataria del bambino.
» 
(PRM) PASSEGGERI CON DISABILITA' E A MOBILITA' RIDOTTA
Il regolamento relativo ai diritti delle persone con disabilità e delle persone a mobilità ridotta nel trasporto aereo prevede che sia le compagnie aeree che gli aeroporti assistano questa tipologia di passeggeri: nel sito dell’Enac, http://www.enac-italia.it/, l’Ente nazionale per l’aviazione civile, c’è il testo completo del regolamento applicato in tutta Europa e che vale anche per le persone senza cittadinanza europea che atterreranno in uno dei 500 scali continentali.
 
Lo sbarco dei passeggeri diversamente abili viene effettuato dopo rispetto al resto dei passeggeri, con l’ausilio dell’elevatore salvo diverse disposizioni del Comandante.
» 
PASSEGERI CIECHI E/O SORDI
Il passeggero blind e/o deaf, verrà accompagnato in sala arrivi da un impiegato di scalo.
» 
RICONSEGNA ARMA
Le armi in arrivo andranno ritirate presso il locale ufficio di polizia.
» 
DIRITTI DEL PASSEGGERO
A disposizione dei viaggiatori c’è la CARTA DEI DIRITTI DEL PASSEGGERO, un documento che illustra le casistiche di danno subite dal viaggiatore e per le quali sono previste forme di risarcimento o compensazione.
 
La suddetta Carta è reperibile in aeroporto presso i banchi accettazione o presso la direzione ENAC o scaricabile dal sito http://www.enac-italia.it/
» 
PANNELLI INFORMATIVI PER IL PUBBLICO
Sui pannelli informativi ubicati nell’area arrivi è possibile trovare tutte le notizie utili riguardo ai voli in arrivo. I monitors sono continuamente aggiornati.

Di seguito viene illustrata una breve legenda delle informazioni fornite:

testo su immagine
Notizie utili





         
Info
Aeroporto di Salerno -
Costa d'Amalfi S.p.A.
 
Via Olmo snc - 84092
Bellizzi (SA)
P.IVA 03108240650
Dove siamo
Via Olmo, Bellizzi (SA)
 
Contatti
Centralino
Addetti di Scalo
Info Voli 
Segreteria
Fax Segreteria
Amministrazione
Fax Amministrazione 
Risorse Umane

0828 3543 11
0828 3543 05
0828 3543 05
0828 3543 09
0828 3543 40
0828 3543 62
0828 3543 61
0828 3543 35